Taggato: personalbranding

Lo sviluppo di un “marchio personale” (personal brand) deve aiutarci a far emergere le nostre competenze, la nostra unicità all’interno di un mercato costituito e sempre più affollato. Ed è proprio grazie a questa “popolosità” che dobbbiamo affermare la nostra singolarità ed i benefici che chi ci sta cercando troverebbe nello sceglierci.

umorismo_brand

Quanto fa ridere il tuo brand?

Secondo Gregory Bateson, l’umorismo è di fondamentale importanza perché fornisce alle persone un indizio indiretto sulla visione della vita che hanno o potrebbero avere in comune con te. Crea un ponte, una connessione. Apre un canale di comunicazione formidabile per costruire relazioni. Ecco 5 buoni motivi per portare dell’umorismo nel tuo personal branding.

Parla (e scrivi) come mangi

Nel personal branding la creazione di contenuti di valore è attività centrale. Se, come me, prediligi la pubblicazione di post ed articoli, non devi mai dimenticare che scrivere in maniera chiara ed immediata è assolutamente indispensabile per far “arrivare” la tua competenza ed il tuo sapere. È l’unico modo per sperare di far arrivare a destinazione il tuo messaggio.

fosbury

Essere Dick Fosbury

Pochi giorni fa si sono chiuse le Universiadi 2019 nella mia Napoli. Come nelle Olimpiadi, anche nelle Universiadi l’atletica leggera svolge un ruolo da protagonista. Soffermandomi sulle prove di salto in alto, mi sono ricordato dell’incredibile storia di Dick Fosbury.

networking

L’altra faccia del Networking

Quando si parla di personal branding e di tutti gli strumenti necessari per propagare al meglio il tuo valore di marca, un elemento sempre citato è il networking. Un processo stupendo, gratificante e produttivo che però nasconde un’altra faccia bene poco simpatica e lusinghiera.